Black Panther: riflettori puntati sul nuovo film Marvel

Comments (0) Cinema, TRIBE Social Magazine

copertina black panther
Pinterest

Dopo una spasmodica attesa che già aveva lasciato presagire un ottimo lavoro, è finalmente arrivata al cinema l’ultima uscita targata Marvel Studios: Black Panther.

Ciò che si nota sin da subito è la riconfermata capacità della Marvel di riuscire a caratterizzare molto bene e a mettere particolarmente in luce da un momento all’altro personaggi nascosti o marginali (Black Panther, infatti, era stato introdotto come personaggio laterale in Captain America: Civil War). Questa è senza dubbio una di quelle caratteristiche che consentirà alla amatissima casa di produzione di permettersi infiniti spunti per nuove avvincenti storie e personaggi.

Per il momento, se non l’avete ancora fatto, correte al cinema a vedere Pantera Nera, uscito martedì 13 febbraio 2018: l’ennesimo film Marvel che sta ottenendo ottimi riscontri da pubblico e critica.

Chi è Pantera Nera

black panther scena film

Il film racconta la storia di T’Challa, principe (poi Re) di un’immaginaria nazione africana che risponde al nome di Wakanda. A causa di un meteorite schiantatosi migliaia di anni fa, questa terra si trova ad essere ricchissima di Vibranio, un minerale inventato che vanta come caratteristica più importante la sua indistruttibilità e la cui presenza ha reso Wakanda un territorio ricchissimo e tecnologicamente avanzato.

T’Challa, o Pantera Nera, è una delle persone più intelligenti del mondo e dalle grandi doti diplomatiche, che utilizza nel suo importante impiego politico a Wakanda. Il nostro eroe non è solo forte con la testa, ma anche con il fisico: sin da piccolo, grazie all’addestramento ricevuto, ha imparato a combattere e ha sviluppato dei veri e propri super poteri (agilità, percezioni ampliate, resistenza e forza) dopo aver ingerito la Foglia di Cuore, una pianta magica ingerita per rito durante la sua nomina a Re di Wakanda.

Qualche notizia sul film Black Panther

Il film racconta la conquista del potere da parte di Pantera Nera e la conseguente battaglia contro il cugino Erik Killmonger che, alleato con Ulysses Klaue, vuole vendicare la morte di suo padre (ucciso dal re, padre di Pantera Nera) e conquistare il trono del Wakanda.

L’attore protagonista è Chadwick Boseman che, fino ad oggi, non aveva ancora ricoperto ruoli particolarmente importanti: è stato James Brown nel documentario Get on Up e protagonista di Mashall, il film uscito nel 2017 che racconta la storia di Thurgood Marshall, primo giudice afroamericano della corte suprema.

Il regista è invece Ryan Coogler, lo stesso di Creed, scelto dopo 25 anni di tentativi in cui si è tentato senza successo di dedicare un film interamente al personaggio di Pantera Nera.

Black Panther: un’Africa che non ti aspetti

Black Panther Personaggi

Ciò che stranisce da subito non è tanto il cast quasi interamente composto da afroamericani, ma più il fatto che una produzione Disney, solitamente attentissima al Politically Correct, non abbia ostentato la bella ambientazione africana scelta per girare, ma anzi l’abbia valorizzata in maniera assolutamente intelligente, soprattutto dal punto di vista culturale.

Un esempio può essere rappresentato dalla rappresentazione fantasiosa ma estremamente suggestiva delle usanze tribali africane, utili anche per conferire un tocco spirituale in più al protagonista ed elevarlo dal punto di vista morale.

Una menzione particolare va poi dedicata a come è stato reso esteticamente e visivamente il Wakanda: una terra africana che, allo stesso tempo, risulta intrigante per il suo incredibile sviluppo tecnologico.

La storia editoriale di Pantera Nera

black panther fumetto

Il personaggio di Pantera Nera comparve per la prima volta in un albo dei Fantastici 4. Fu il primo vero e proprio supereroe nero, un pioniere che poi aprì la strada ad una serie di altri personaggi comparsi negli anni successivi: Falcon, Luke Cage, Blade e Tempesta.

Dopo varie apparizioni in altre serie Marvel, ebbe il suo primo albo indipendente nel 1973 all’interno di una serie chiamata Jungle Action. Successivamente Pantera Nera si ritagliò l’importante ruolo di “Supereroe contro il razzismo” all’interno della storia Panther vs the Klan che raccontava la battaglia di Pantera contro il Ku Klux Klan.

Interessante notare anche che il personaggio nacque qualche anno prima della fondazione delle Pantere Nere, il movimento rivoluzionario afroamericano fondato nel 1966.

Una colonna sonora di tutto “Respect”!

colonna sonora black panther

La colonna sonora è stata curata da nientepopodimeno che sua maestà Kendrick Lamar.

Il re dell’hip hop mondiale, all’inizio, doveva comporre solo alcune canzoni ma poi si è appassionato alla storia ed alla figura di Pantera Nera, tanto da scriverci un intero album.

Al suo interno vi sono collaborazioni di caratura mondiale come SZA, The Weeknd, Vince Staples, Jorja Smith, Future e Travis Scott, e il responso della critica è davvero positivo tanto da dichiararlo “un album che sarebbe stato in piedi da solo, anche senza film”

Tribe e Marvel vincono anche la battaglia contro la tecnologia noiosa

Tribe prodotti Marvel

Se siete appassionati dei supereroi Marvel, non potete lasciarvi scappare l’originalissima collezione di accessori tecnologici firmata Tribe, in attesa dell’uscita della chiavetta USB personalizzata Black Panther.

Comments

comments

Comments are closed.