“Star Wars: Gli Ultimi Jedi”: tutti i dettagli sul successo (e anticipazioni sul ritorno di Han Solo)

Comments (0) Cinema, TRIBE Social Magazine

Star-wars-gli-ultimi-jedi
Pinterest

“Star Wars: Gli Ultimi Jedi”, ha decisamente cambiato le carte in tavola per quanto riguarda il futuro della saga ideata da George Lucas. A differenza del precedente “Star Wars: il risveglio della forza”, che era stato sonoramente criticato dai fans per l’eccessiva aderenza agli antichi dogmi narrativi della serie, l’ultimo episodio diretto da Rian Johnson rappresenta un film all’insegna del cambiamento non solo per quello che attende i fan di Star Wars nel futuro ma anche relativamente alla tradizione della serie (come ad esempio il discorso di “rottura” per quanto riguarda la natura della forza e il ruolo dell’ordine dei Jedi).

Vediamo qui di seguito alcuni dettagli per passare in rassegna i significati e i particolari nascosti più importanti.

“Ho un brutto presentimento”

Star Wars gli ultimi jedi personaggi

Molti fan hanno fatto notare a Johnson che una delle “frasi simbolo” della serie – “I have a bad feeling about this” (“ho un brutto presentimento”) – non fosse presente all’interno della serie. Il regista, su Twitter, risponde invece che la frase è presente ma in una lingua diversa dall’inglese: dovrebbe essere pronunciata, in teoria, dal droide BB-8.

Grandi ritorni

Star Wars gli ultimi jedi Yoda

Tra gli elementi che hanno destato più stupore nel nuovo episodio vi è sicuramente il cameo del maestro Jedi  Yoda, che in forma spettrale appare per commentare le scelte di Luke.

Il personaggio è presentato con sembianze assolutamente attinenti alla sua figura originale presente nella prima trilogia e, quindi, distante dalla morfologia digitale che aveva fatto il suo ingresso nella seconda.

Le caratteristiche originali di questo personaggio non riguardano solo un fattore estetico, ma vanno a coinvolgere anche la sua presenza artigianale sul set; a dimostrazione di ciò, nei titoli di coda sono menzionati dei marionettisti che hanno avuto la funzione di manovrarne i movimenti.

…Per sentirsi a casaStar Wars gli ultimi jedi battaglia

La scelta di Crait come luogo per lo scontro finale è notevole soprattutto dal punto di vista scenico, poiché la superficie salata del pianeta conferisce una particolare forza al luogo della battaglia.

C’è poi una valenza narrativa molto forte dietro a questo luogo, poiché su “Leia, Princess of Alderaan” (prequel ufficiale di Guerre Stellari), fu proprio sulle terre di Crait che ebbe inizio la partecipazione della sorella di Luke alla ribellione contro l’impero.

La doppia spada

star-wars-gli-ultimi-jedi-spada-laser

Avrà sicuramente destato non poca curiosità il fatto che Luke Skywalker abbia chiamato la sua storica arma anche con un altro termine, chiamandola, in occasione della mancata battaglia con Kylo Ren, in inglese “Laser Sword” invece che “Lightsaber” ed in italiano “Spada di Luce” invece che “Spada Laser”.

Si tratta di una svista assolutamente voluta e dedicata ai più appassionati, dato che alle origini del progetto Star Wars era proprio quello il vocabolo usato da Lucas per descrivere le armi Jedi.

È in arrivo Han Solo

Tutti gli appassionati di Star Wars sapranno sicuramente che a maggio 2018 uscirà il nuovo film spin-off “Solo: A Star Wars Story”. Il nuovo “episodio”, che vedrà come protagonisti Emilia Clarke, Alden Ehrenreich e Woody Harrelson, sarà ambientato dieci anni prima di “Una Nuova Speranza” e vanterà anche la presenza dell’amato Chewbacca.

Ecco a voi il trailer ufficiale:

https://www.youtube.com/watch?v=dNW0B0HsvVs

Con Tribe la saga continua

Tribe Maikii Star Wars

Tribe ha pensato a tutti gli appassionati di Star Wars producendo un serie di accessori tecnologici (che includono cavi, chiavette USB, cover, auricolari, cuffie, cover per smartphone) che riproducono fedelmente i personaggi e l’iconografia della saga più amata della storia del cinema.

Una collezione assolutamente da non perdere per gli storici appassionati di Guerre Stellari e per i tanti che si sono avvicinati da poco alla sua “Forza”.

Comments

comments

Comments are closed.