Classici Disney: il successo di Oceania

Comments (0) Cinema, Prodotti, Tendenze, TRIBE Social Magazine

maikii_Oceania
Pinterest

Gli anni passano, ma la magia che Disney continua a regalare a grandi e piccini da quasi cent’anni di certo non finisce mai. Il 2016 ha visto l’uscita di ben due Classici Disney: Zootropolis, che narra le divertenti vicende di animali antropomorfi, e Oceania, piccolo capolavoro che reinventa il classico ruolo della principessa. Entrambi sono stati dei grandi successi mondiali, sia dal punto di vista della critica che degli incassi.

Gli indimenticabili personaggi DisneyMickey-USB-Flash-Drive

Sempre sagge, ma al contempo spassose, le storie Disney non si scordano mai. Questo grazie anche ai loro protagonisti: sempre così umani nonostante le sfide che si trovano ad affrontare, in cui lo spettatore riesce sempre a vedere un po’ di sé.

L’immedesimarsi di grandi e piccoli in questo fantastico mondo ha reso Tribe unica: da anni infatti dedica agli storici personaggi Disney una collezione di chiavette USB tridimensionali. I protagonisti che hanno animato le storie più amate dai bambini di ieri e di oggi diventano delle fedelissime miniature da tenere sempre a portata di mano: ci sono la coppia d’oro Minnie e Topolino, il fedelissimo Pluto, i simpaticissimi Paperino e Paperina, il ricco Zio Paperone, Pippo il pasticcione e il goffo cattivo di turno, 167 761 della Banda Bassotti.

Oceania: l’ultimo successo

maikii_Oceania_Vaiana

Tra i personaggi di nascita più recente, sicuramente degna di nota è Vaiana (in lingua originale Moana), la protagonista dell’ultimo Classico Disney diretto da John Musker e Ron Clements: Oceania. Uscito negli Stati Uniti il 23 novembre, attualmente gli incassi totali sfiorano i 500 milioni di dollari, riscuotendo grande successo in tutto il mondo. In Italia è apparso nelle sale cinematografiche lo scorso 22 dicembre, registrando a oggi poco più di 14 milioni di dollari.

Oceania narra di un’avventura: quella di Vaiana, vivace figlia ed erede del capotribù dell’isola polinesiana di Motunui, la quale parte per un viaggio fantastico e ricco d’insidie per salvare il suo popolo dall’oscuro male che sta distruggendo animali e vegetazione dell’isola. Al suo fianco, un personaggio maschile: Maui, un semidio caduto in disgrazia dopo aver rubato e perso la preziosa pietra verde col potere di creare la vita, pietra che rappresenta poi l’obiettivo da raggiungere e riconquistare per portare al termine la missione di salvataggio intrapresa dai due personaggi.

maikii_Oceania_tribe

Cosa ne pensa la critica

L’ultimo film targato Disney, insomma, è una storia movimentata e dai tanti significati nascosti, ed è forse per questo che piace proprio a tutti. A essere elogiati dalla critica in particolare vi sono alcuni aspetti caratterizzanti il personaggio di Vaiana e l’intreccio della storia.

Innanzitutto, il personaggio femminile c’è, come in tante altre storie Disney, ma questa volta non si tratta della solita principessa affranta dai problemi di cuore, anzi: è una giovane donna emancipata, degna prescelta alla guida dell’isola Motuni e benvoluta da tutti. E, come ci tengono a sottolineare le recensioni, non si tratta di una storia sull’emancipazione femminile, perché nel mondo di Vaiana, la donna gode già di pari opportunità e rispetto.

Molto apprezzato anche il riferimento piuttosto fedele alla cultura originale polinesiana, così come la sensibilità per le questioni ecologiche, nel film rese come un male oscuro che porterà alla distruzione dell’ecosistema dell’isola, se non si fa qualcosa per impedirla.

La presenza del “male” in Oceania rappresenta una novità: non ci sono i classici cattivi contro cui l’eroe della situazione deve battersi, qui il male è rappresentato dall’errore umano e mancano quindi quei personaggi caratterizzati tipicamente in negativo che si sono sempre visti nelle storie Disney.

Oceania e la sua Vaiana sono un successo a tutto tondo: non ci si poteva aspettare altro da un film Disney, il cui nome è sempre un sinonimo di garanzia.

 

Comments

comments

Comments are closed.